Le notifiche push: cosa sono e come usarle per la tua app

Le notifiche push: cosa sono e come usarle per la tua app

Per la propria azienda essere presenti con una app nei maggiori store del mondo mobile, come il Play Store e l’App Store, rappresenta un investimento vincente in grado di avvicinare i clienti all’azienda in modi impensabili fino a pochi anni fa.

Questo è vero finché gli stessi utenti non si stancano della app, la disinstallano e la buttano, letteralmente, nel cestino del proprio smartphone. Per evitare che gli utenti si stanchino, la strategia migliore da adottare è quella delle notifiche push.

Leggi tutto “Le notifiche push: cosa sono e come usarle per la tua app”

Come monetizzare una app: strategie e strumenti utilizzabili

Come monetizzare una app

 

Come faccio a monetizzare la mia app? Questa è una delle domande che chi vuole buttarsi nel mercato delle app deve necessariamente porsi. Una domanda non proprio semplice, ma alla quale proveremo a dare delle risposte. 

In un mondo in cui abbiamo degli store digitali come AppStore e Google Play Store pieni zeppi di applicazioni per tutti i gusti, come fa uno sviluppatore a monetizzare l’app appena creata? Vediamo insieme qualche piccola soluzione su come monetizzare una app appena lanciata.

Creare una buona applicazione, semplice e facilmente comprensibile anche per l’utente medio, è uno dei modi che vi permetterà di fare apprezzare il vostro prodotto. Un utente dedica molto più tempo alle app che utilizza con maggiore facilità ed è invogliato ad acquistare con maggior serenità contenuti al suo interno. Il mondo dell’acquisto dei contenuti all’interno della app, chiamato “in app purchase”, parla da sé: nel 2016 il fenomeno quantificato è di 21 miliardi di dollari con previsioni che vanno intorno ai 35 miliardi per i prossimi anni. L’acquisto di contenuti in-app non è però l’unico modo. Ecco quindi una lista delle migliori strategie su come monetizzare una app.

Leggi tutto “Come monetizzare una app: strategie e strumenti utilizzabili”

Perché la fase di test è importante per creare una app di successo

Come creare una app di successo: la fase di testing è importante.

Creare una app di successo non è una cosa semplice, ovviamente. Ci sono molti fattori da tenere in considerazione e rientrano in quella lunga checklist da stilare ancor prima di mettere mano al codice.

Coding, analisi del mercato, studio dei concorrenti, fase di test e tante piccoli grandi cose fondamentali per la buona riuscita del vostro business.

Proprio su quest’ultimo il punto, il testing, abbiamo deciso oggi di focalizzarci per spiegare uno dei processi chiave per la creazione di un prodotto di qualità.

Leggi tutto “Perché la fase di test è importante per creare una app di successo”

WWDC Apple 2017: tutte le novità

WWDC Apple 2017-logo-ufficiale-sito-Apple

Quest’anno la WWDC Apple 2017, Worldwide Developers Conference, durante la quale la casa di Cupertino presenta ad un folto pubblico di sviluppatori le ultime novità,  ha avuto luogo al McEnery Convention Center di San Jose, in California, dopo quasi dieci anni di assenza dalla cittadina – centro economico, culturale e politico della Silicon Valley –  e, come ogni anno, l’evento è stato aperto dal CEO Tim Cook.

Vediamo, dunque, quali sono le novità sostanziali presentate durante la Convention.

Leggi tutto “WWDC Apple 2017: tutte le novità”

Le 5 migliori app da viaggio per vacanze intelligenti

app da viaggio-itinerari-italia-mondo

Dopo aver quasi superato la prova costume grazie alle app per il fitness e aver contato i giorni che ci separano dalle ferie, l’immaginazione vola al relax estivo e la mente si libera dalle preoccupazioni di ogni sorta. Resta da decidere la cosa più importante: dove andare in vacanza!

Che la vacanza sia in una spiaggia immacolata o in giro per l’Europa, grazie ai nostri consigli, il viaggio non sarà una brutta avventura. Ecco le migliori app da viaggio che proponiamo per vivere una vacanza estiva all’insegna del relax.

Leggi tutto “Le 5 migliori app da viaggio per vacanze intelligenti”

Google I/O 2017: tutte le novità per Android (e non solo)

google-i/o-2017-logo-conferenza

Ha aperto i battenti ieri sera Google I/O 2017, la conferenza di Mountain View dedicata agli sviluppatori in cui Sundar Pichay e soci hanno svelato alcune interessanti novità su Google Assistant, Android, Google Home, la realtà virtuale, il machine learning e le molte altre “facce” della compagnia.

C’è chi lo giudica un evento quasi noioso, perché mancano gli annunci pesanti, le presentazioni di nuovi telefoni o di progetti strabilianti, ma a dirla tutta questo è più un pregiudizio che la verità. Ecco infatti alcuni ottimi motivi per guardare a Google I/O con rinnovato interesse.

Leggi tutto “Google I/O 2017: tutte le novità per Android (e non solo)”

User Experience: i principali errori da evitare

user experience design

La creazione di un’app non può non passare per una fase sicuramente fondamentale di analisi della User Experience. Questa fase è molto delicata, dato che può facilmente compromettere la concezione dell’intera app che hai fatto creare.

Un’applicazione mal progettata ti porta sicuramente ad ottenere delle basse prestazioni, per non parlare della poca popolarità o dei commenti negativi che potrai ricevere.

Ecco quindi una serie di errori di design da evitare in fase di progettazione della tua app.

Leggi tutto “User Experience: i principali errori da evitare”

10 app fitness da scaricare per rimanere in forma

10 app fitness da scaricare per rimanere in forma

Perdere peso e mantenersi in forma può essere difficile, specialmente in previsione dell’estate. Per fortuna, per facilitarci il compito oggi possiamo usare qualcosa di tecnologico a portata di mano (anzi, di dita): le app fitness.

Perché usare le app fitness

Le app fitness possono aiutarci a misurare ogni cambiamento del corpo in condizioni di sforzo, dal battito cardiaco al conteggio dei chilometri percorsi, fino a ricordarci quanto esercizio fisico è necessario per raggiungere il nostro fisico ideale. Ma le loro funzioni non si fermano qui.

Con la commercializzazione e il successo dell’Apple Watch per iOS, degli Smartwatch per Android e degli Smart Wristband per entrambi i sistemi operativi, poter misurare con una app fitness i risultati dell’attività fisica che eseguiamo è diventato ancora più facile: mentre corriamo o ci alleniamo, in piena autonomia, i sensori degli smartwatch misurano tutto ciò che può indicare il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Leggi tutto “10 app fitness da scaricare per rimanere in forma”

Differenza tra web app, app ibride e app native

Differenza tra web app, app ibride e app native

In questi mesi dalle righe del nostro blog abbiamo cercato di immergervi nel mondo delle app con l’obiettivo di far comprendere al lettore le dinamiche che muovono queste piattaforme, e per aiutarlo a capire cosa dovrebbe spingere lui e la sua azienda a fare il fatidico passo verso gli store Android o iOS.

I motivi per dar vita a un’applicazione sono molteplici e li abbiamo già abbondantemente analizzati: passano dall’esigenza di competere con avversari all’avanguardia, fino alla possibilità di essere degli innovatori tecnologici all’interno della propria nicchia di mercato.

Una volta capito questo però bisogna fare il fatidico passo, analizzando quali sono le reali esigenze dell’azienda in questione per dar vita ad un prodotto che sia quanto più performante, e che rispecchi l’immagine che si è costruita la società in questione nel tempo.

Capire cosa creare non è semplice, soprattutto perché il mercato offre varie soluzioni: budget e planning alla mano bisogna scegliere tra una web app, una app nativa oppure un’app ibrida.
Vediamo di cosa si tratta.

Leggi tutto “Differenza tra web app, app ibride e app native”

Quanto costa sviluppare un’app?

Quanto costa sviluppare un’app?

App, quanto mi costi? Sviluppare un’app è come costruire una casa, bisogna sapere cosa si vuole ed essere disposti a pagare il giusto prezzo.

Ogni giorno il CEO di un’azienda si alza e decide che vuole sviluppare un’app, non sa ancora bene perché, non sa come lo vuole, ma sa che adesso non basta più essere su internet, devi arrivare anche nei telefoni dei tuoi clienti.

E proprio come succedeva qualche anno fa per i siti internet, spesso non ci si rende conto che le aspirazioni sono quelle di chi vuole una villa con piscina, ma i soldi in ballo non pagherebbero una baracca vicino a un cimitero infestato. Purtroppo chi non ha mai avuto a che fare con lo sviluppo del software difficilmente si rende conto delle decine di fattori che possono influenzare il prezzo di un’app e farne lievitare i costi.

Leggi tutto “Quanto costa sviluppare un’app?”